Buon Primo Maggio, lavoratori

 

Buon primo maggio, lavoratori.

Buon primo maggio a chi lavora 12 ore al giorno per dar da mangiare ai propri figli, buon primo maggio ai disoccupati che prendono il sussidio mentre lavorano a nero, buon primo maggio ai datori di lavoro che ti assumono con contratti fasulli in part time e poi ti fanno sgobbare ore extra non pagate, buon primo maggio alle famiglie delle vittime sul lavoro.

Buon primo maggio a chi lavora anche i giorni festivi, buon primo maggio a chi ha pensioni d’oro, buon primo maggio ai pensionati che invece non arrivano a fine mese, buon primo maggio ai precari, buon primo maggio agli stagisti, buon primo maggio a chi assume solo “bella presenza”.

Buon primo maggio alle pme che faticano a sopravvivere, buon primo maggio a chi ha la partita iva, buon primo maggio ai funzionari che hanno dovuto restituire quei finanziamenti all’UE perché non impiegati in progetti economici, buon primo maggio a quei mafiosi che non hanno approvato i progetti economici perché non ci potevano “manciare”.

Buon primo maggio ai bloggers, buon primo maggio agli influencers, buon primo maggio alle Twitstar, buon primo maggio al Papa,  buon primo maggio ai laureati parcheggiati nelle università, buon primo maggio ai professori e a tutti i membri delle proprie famiglie che insegnano nelle università, buon primo maggio ai superstiti della strage di Portella, buon primo maggio agli operai che oggi montano i palchi per i concerti del primo maggio.

Precedente C'era una volta la politica nei salotti tv Successivo Le vite-lampo e la qualità del tuo tempo